L’intimazione di pagamento deve essere obbligatoriamente notificata al contribuente, in base a quanto previsto dall’art. 50, comma 2 Dpr 602/73, se l’espropriazione non è iniziata entro un anno dalla notifica della cartella di pagamento.

Essa consiste nell’avviso contenente l’intimazione ad adempiere l’obbligo risultante dal ruolo esattoriale entro cinque giorni.

Se, dunque, il pagamento della somma richiesta non avviene entro il termine di 5 giorni dalla notifica dell’intimazione di pagamento, Ex Equitalia può procedere con il Pignoramento vero e proprio.