Clicca qui e ti richiamiamo Gratis entro 1 ora: https://difensorepatrimoniale.click/richiesta-contatto L’Avv. Francesca Galano analizza a Tax Show Live il caso concreto di una giovane imprenditrice marchigiana.

La donna si rivolge a CFC Garanti dell’Imprenditore per un problema con l’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Ci ha scelti dopo averci visti online, determinata a liberarsi di quel debito. Nel corso di una consulenza molto approfondita tramite gli estratti di ruolo, ci accorgiamo subito che parte del debito è prescritto. Inoltre, numerose cartelle non sono mai state ricevute dalla nostra cliente. Apparentemente, il caso sembra quindi dei più semplici. Ma non è così. Quando Agenzia delle Entrate e Inps si costituiscono in giudizio, producono atti interruttivi della prescrizione, tra cui un avviso di addebito e una l’intimazione di pagamento. Da una nostra ulteriore analisi, emerge però che numerosi documenti prodotti dall’Ente Riscossore sono in fotocopia.

Pertanto ne effettuiamo immediatamente il disconoscimento. Infatti, per Legge le relate di notifica devono essere sempre in originale.

A questo punto il Giudice ordina la produzione degli originali, come prova dell’effettiva notifica di quelle cartelle. Ma Ex Equitalia e Inps non ottemperano a questo ordine e il Tribunale si vede costretto ad annullare le cartelle (e il debito sottostante). In particolare, il Giudice dichiara la notifica inesistente.

Quando le comunichiamo la sentenza, la signora è davvero felicissima e finalmente sollevata da un peso enorme, che stava compromettendo la sua serenità personale e lavorativa. Ecco perché è importante verificare sempre la tua situazione debitoria: risolvere si può! Clicca qui e ti richiamiamo Gratis entro 1 ora:

https://difensorepatrimoniale.click/richiesta-contatto