Gestisci il tuo debito con il Fisco (e non solo), Risolvi la Crisi Fiscale d’Impresa e Tutela il tuo Patrimonio grazie al Difensore Patrimoniale

articolo a cura di:
Lodovico Poschi
Lodovico Poschi

pubblicazione:

Difensore Patrimoniale

Gestisci il tuo debito con il Fisco (e non solo), Risolvi la Crisi Fiscale d’Impresa e Tutela il tuo Patrimonio grazie al Difensore Patrimoniale

Esiste una nuova figura professionale che è supporto e sostegno agli imprenditori, è il Difensore Patrimoniale. Come il “family banker”, il Difensore Patrimoniale affianca gli imprenditori non nel risolvere le eventuali esigenze bancarie ma, in senso più ambio, nel sostenerlo verso una crescita consapevole del proprio business.

Il difensore patrimoniale, quindi, consiglia ogni imprenditore e lo indirizza verso la migliore strategia per:

  • Gestire il debito fiscale, tributario, commerciale e bancario
  • Risolvere (ed evitare) la crisi fiscale d’impresa
  • Tutelare il patrimonio attraverso lo strumento del Trust

Il tutto attraverso una formazione costante che è frutto di una più che ventennale esperienza da parte dei soci del Gruppo CFC,  il dottor Carmine Carlo e l’avvocato Simone Forte.

Il Difensore Patrimoniale come riferimento per la tua azienda e il tuo essere imprenditore

Essere imprenditori oggi è confrontarsi con una pressione fiscale e contributiva pari al 65%.

Una cifra enorme, tra le più alte del Continente, che di certo non trasforma il Fisco nel miglior alleato di un imprenditore.

Il tutto mentre, a causa delle tante crisi, si fatica a far risalire la china a troppi business.

Dinanzi questa situazione, ecco che “accumulare” un debito fiscale, magari superiore a 100mila euro, è più semplice di quel che sembra. In questo scenario, da oltre 20 anni, il dottor Carlo Carmine e l’avvocato Simone Forte operano. Lo fanno con un intento comune: essere reale e concreto supporto agli imprenditori nelle azioni di difesa dalle aggressioni di Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Entrate Riscossione.

Di qui l’esigenza di dotare gli imprenditori di strumenti concreti per fronteggiare le richieste del Fisco: è così che nasce la pubblicazione di due libri pensati proprio per gli imprenditori.

Il primo, oggi alla terza edizione, è “Liberati da Equitalia” che spiega le tecniche e le strategie per difendersi da Agenzia delle Entrate Riscossione. Un volume fondamentale per chi vuole gestire intimazioni di pagamento, pignoramenti e ipoteche di ex Equitalia. Il secondo, in uscita l’8 febbraio 2022, è “Gestisci e Risolvi con Agenzia delle Entrate” e, vantando la prefazione di Oscar Giannino, è un volume che spiega come gestire e risolvere, attraverso casi pratici e concreti, avvisi di accertamento, avvisi bonari e inviti a comparire.

Gestisci e Risolvi il debito con il fisco: tutto possibile con i professionisti giusti accanto.

Il mondo dell’imprenditoria oggi ha una nuova figura cui riferirsi: il Difensore Patrimoniale.

Creata da Carlo Carmine e Simone Forte, questa figura rappresenta un professionista con una competenza a 360° che è in grado di consigliare ogni imprenditore in ogni sua esigenza sul fronte della ricerca di una soluzione in ambito fiscale e tributario.

Lo fa sostenuto da un Centro studi e un team legale composto di oltre 327 avvocati in tutta Italia che opera con una consapevolezza: oggi è fondamentale affidarsi a una struttura specializzata per gestire il tuo debito col Fisco.

Questo, per le pmi, si traduce nell’avere a disposizione professionisti con competenze ed esperienze sul campo che altri non hanno. 

Mai come oggi, la controffensiva del Fisco è appena iniziata. Sono in arrivo migliaia di intimazioni di pagamento a fronte delle quali in questo momento ex Equitalia non fa sconti, concedendoti appena 5 giorni per metterti in regola. Se ne hai ricevuta una di oltre 100 mila euro non aspettare, potresti pentirtene. Anche perché, e di casi ne striamo riscontrando tantissimi, quello che sta accadendo ha dell’incredibile. Al sesto giorno, al primo giorno utile quindi, ex Equitalia parte con i pignoramenti. Una cosa del genere non si era mai vista prima.

Gestisci il debito con il Fisco e affidati a un Difensore Patrimoniale

L’imprenditore che deve muoversi, anche aiutato dal “solito professionista” all’interno di Leggi e Decreti sfornati a pioggia e che spesso si sovrappongono l’un l’altro, ha bisogno della competenza di una figura specializzata che sia “sul pezzo” ogni giorno.

Quando Agenzia delle Entrate bussa alla porta non è un buon segno e lo sai. La notifica, oggi a mezzo PEC, di un invito a comparire, un avviso di accertamento o un avviso bonario sono un campanello d’allarme da Gestire. Così com’è fondamentale non mettere nel cassetto, e fingere di dimenticarla, quella cartella esattoriale, quell’Intimazione di Pagamento che anticipa il Pignoramento, quel preavviso iscrizione ipotecaria o quell’ipoteca.

Così come Agenzia delle Entrate, anche Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia) non scherza e non tiene conto di quelle che possono essere le tue difficoltà. La crisi che incombe dal 2008, e che è stata acuita dal Covid, per questo 2022 infatti non prevede sosta anzi, da forti ufficiali, non arrivano parole di sollievo.

Secondo Ernesto Maria Ruffini, direttore di Agenzia delle Entrate, quest’anno il Fisco dovrà riscuotere oltre 18 miliardi di euro dalle casse di imprenditori e pmi. Il tutto in barba alla crisi.

Tieni a mente che la partita è solo all’inizio ed è questa la fase cruciale in cui devi pianificare la tua difesa. Il Difensore Patrimoniale è in grado di valutare al meglio la tua situazione e metterti nelle mani del professionista più esperto.

Qui serve avere solide conoscenze giuridiche. Le sentenze della Corte di Cassazione sono un altro fondamentale pezzo del puzzle per difendersi da un Fisco che spesso e volentieri commette errori nella compilazione degli atti. 

E non è un caso che oltre una volta su due l’imprenditore vince, totalmente o parzialmente, un contenzioso con lo Stato. A dirlo è il report 2021 sul Contenzioso Tributario del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Ora più che mai, in un momento delicatissimo del rapporto Fisco-contribuente, nulla va lasciato al caso. 

La macchina del Fisco si è rimessa in moto, l’imprenditore non può stare fermo

Come abbiamo accennato, per il 2022 le aspettative in tema di riscossione sono altissime. Di fatto, il Fisco punta a fare meglio del 2019 e l’obiettivo è recuperare la spaventosa cifra di 18 miliardi di euro (leggi l’articolo).

Anche su questo fronte il Difensore Patrimoniale è il tuo alleato migliore per gestire il tuo debito con il Fisco. Dopo aver radiografato la tua posizione, infatti, saprà affiancarti il professionista più adatto a mettere in campo la strategia difensiva più efficace.

Con Agenzia delle Entrate ed ex Equitalia non si scherza più. Quindi l’unica cosa che non devi fare è perdere tempo, fatti consigliare nel modo giusto!

Gestisci e risolvi il tuo debito fiscale