CFC Legal

Ex Equitalia è contumace? Debito annullato

articolo a cura di:
Giovanni Perilli
Giovanni Perilli

pubblicazione:

contumace

Quando ex Equitalia è contumace, il Giudice annulla il debito. È successo a Bergamo, dove un imprenditore ha vinto perché Agenzia delle Entrate Riscossione non si è presentata in Giudizio.

L’imprenditore si chiama Thomas e la sua azienda si occupa di allestimenti fieristici in tutta Italia. Circa un anno fa, si presenta in studio a Milano con una ricca documentazione. Intimazioni di pagamento, pignoramenti… ma nessuna cartella esattoriale. 

Verificato l’estratto di ruolo, per gli avvocati di CFC Garanti dell’Imprenditore non ci sono dubbi: il Fisco deve provare la corretta notifica di quelle cartelle (iscritte a ruolo, ma mai ricevute da Thomas).

Chiamata a presentarsi di fronte al Giudice, di ex Equitalia non c’è traccia. È quindi contumace e, non dimostrando alcun interesse ad agire, ammette i suoi torti. È così che, in primo Grado, il Giudice di Pace di Bergamo dichiara l’annullamento del debito. Ecco il commento di Thomas:

“Con un debito come il mio ci si sente soli e soprattutto ci si vergogna a parlare, il peso devi portarlo da solo: invece, con voi non mi sono più sentito abbandonato e senza cia d’uscita”.

Sono tantissimi in casi di annullamento già in Primo Grado: ad esempio quando Agenzia delle Entrate Riscossione è contumace. L’importante è agire senza paura, affidandosi alla Legge e a chi conosce davvero la materia. CFC Garanti dell’Imprenditore lo fa da oltre 16 anni, avvalendosi di oltre 104 avvocati presenti su tutto il territorio nazionale.

Ti basta un clik per essere richiamato Gratis entro 1 ora.

Non aspettare ancora: verifica il tuo debito e risolvi adesso!

Conosci qualcuno in difficoltà con il fisco? Condividi ora >>

Naviga tra gli altri Casi Risolti:

Riduci dell’80% il debito fiscale

Novità Luglio 2022

Grazie al Nuovo Codice della Crisi puoi risolvere il debito maggiore di 500mila euro e pagare il restante 20% nell’arco di 4 o 5 anni

Gestiamo anche inviti a comparire, avvisi di accertamento, cartelle di pagamento, ipoteche, pignoramenti e intimazioni di pagamento maggiori di 100mila euro, riducendone l’importo fino ad eliminarlo al 100%

Accedi Ora Alla Tua Migliore Soluzione