8:00 - 19:00 lun-ven
+02 97070480

Nikola Rakic, uno di noi: “In CFC adesso faccio crescere il mio team”

articolo a cura di:
Roberta Luprano
Roberta Luprano

pubblicazione:

Vita in cfc

Nikola Rakic, 24 anni: la voglia di fare, l’ambiente e le persone giuste. È così che sono diventato Art Director del Gruppo CFC – Crisi Fiscale d’Impresa.  

Ascoltarlo, mentre racconta la sua esperienza in CFC – Crisi Fiscale d’Impresa, ti fa capire quanto è importante sentirsi davvero parte di una squadra e di un progetto di lavoro.

Nikola Rakic, 24 anni, era il più giovane fino a qualche tempo fa. Ma ci ha messo poco a capire che qui la persona è sempre al centro.

“Sono entrato in CFC – Crisi Fiscale d’Impresa nel novembre 2020 con pochissima esperienza sul campo. Il pacchetto Adobe aveva pochi segreti per me, il mondo professionale invece era un salto nel vuoto. Inizio dal basso, una piccola esperienza in tipografia. Una di quelle in cui si fa un po’ di tutto e si lavora tanto, una tappa che non posso che consigliare a chiunque avesse intenzione di iniziare un percorso professionale, perché è lì che fai “palestra”. Sono uno che non si accontenta e che vuole crescere, così dopo sei mesi a fare il ‘lavoro sporco’, maturo la scelta di cercare una realtà dove potermi mettere in gioco e iniziare a crescere. Così ho iniziato a inviare curriculum selezionando le proposte e le job description che mi interessavano. Poi CFC mi contatta. Cercava un Junior per il team marketing del brand, guidato da Giovanni Perilli. Serviva uno con le mie caratteristiche. La location dell’azienda era quasi da sogno per me, l’ambiente curato, il sorriso all’ingresso e idee e valori chiari al punto che dopo il colloquio pensai tra me e me: ‘che bello se mi dovessero scegliere’.

Certo non avrei mai potuto immaginare che di lì a due anni sarei diventato l’art director di CFC – Crisi Fiscale d’Impresaaggiunge Nikola – ma i valori illustrati in sede di colloquio mi si impressero nella mente e ancora oggi, parole come ‘gratitudine’ e ‘meritocrazia’ le respiro ogni giorno.

Davo il meglio di me ogni giorno, senza stancarmi. Poi, ad aprile 2021, fui convocato dal mio responsabile diretto per una comunicazione.
Mi chiedeva di intraprendere un percorso di crescita, credeva in me e disse: ‘Vuoi diventare l’art del nostro Gruppo?’”.
In principio questo salto in avanti sembrava quasi spaventarlo: “Non lo nascondo – ammette Nikola – avevo paura, ma le sfide nella vita esistono e, pur essendo il più giovane dell’azienda a quel tempo, dovevo affrontarla”.

Mansioni e responsabilità crescono di pari passo, ma si accompagnano a grandi soddisfazioni professionali. 

Ho realizzato impaginazione e grafica della copertina di due libri, l’ultimo dei quali scritto dal Presidente Carlo Carmine e dall’Avv. Simone Forte “Gestisci e Risolvi con Agenzia delle Entrate”. Vi assicuro che vederlo stampato mi ha emozionato non poco, così come ricordo ancora i brividi quando sono entrato nel palazzo delle Stelline per l’evento di presentazione di TrustMeUp: tutta l’immagine, dai rollup alle locandine, dai manifesti ai biglietti da visita, era frutto del mio lavoro, diciamo il primo risultato importante della mia attività creativa in CFC – Crisi Fiscale d’Impresa”.

A settembre 2021, durante il suo primo counseling, quello che annualmente l’azienda svolge, Nikola, il solo per quella sessione, compie il secondo step.Lì ho ottenuto il secondo scatto di livello e il relativo bonus economico – dice – dopo i colloqui settimanali con il mio responsabile Giovanni Perilli e il dott. Simone Bacchieri. Entrambi hanno voluto esprimere la loro gratitudine per il mio lavoro e il fatto che questo provenisse dal board aziendale è stato per me motivo di grande orgoglio”.

Oggi, 22 mesi dopo il suo ingresso in CFC – Crisi Fiscale d’Impresa, Nikola ricopre il ruolo di art director jr, ovvero responsabile e coordinatore di tutto il materiale visivo, gestisce 3 risorse e ha chiari obiettivi.

“Continuo a crescere, ogni giorno sento di essere ‘valore’ per l’azienda e questo mi responsabilizza ancor più dell’essere bravo o meno nel mio lavoro. Sono grato per le opportunità che ho, consapevole che la differenza la fa sempre il nostro modo di rapportarci ad esse, così come è fondamentale sapersi confrontare con tutta la linea dell’azienda, dal board ai collaboratori. Saper dire ‘grazie’, sapersi mettere in gioco e saper rispondere alle opportunità è una delle cose che più sto imparando in CFC. Aver avuto la possibilità di crescere oggi si trasforma nella responsabilità di dare ancora di più il mio meglio per crescere io e far crescere i ragazzi del team che, insieme al mio responsabile, sto costruendo.

A breve avrò il mio secondo counseling, non posso sapere come andrà, ma so che ho nuovi traguardi da raggiungere sia per me che per la squadra che coordino”.

Meno di due anni fa Nikola era “l’ultimo arrivato”, “il più piccolo”, oggi è cresciuto tanto e lui è certo: “ai nuovi in CFC sento di dire una cosa: seguire sempre i consigli dei capi reparto e guardare un po’ più in là perché le risorse che vogliono crescere davvero, in CFC possono farlo”.

Vuoi far parte anche tu della famiglia CFC e vivere potenzialmente la stessa esperienza di Raffaella? Dopo aver conosciuto Andreea e la sua vita in CFC e anche Raffaella, Nikola ci fa credere nei nostri sogni.

Candidati adesso inviando il tuo cv e la posizione che vorresti ricoprire all’indirizzo mail: candidati@cfclegal.net

Gestisci e risolvi con il Fisco