Partite Iva e Fisco: Guerra o Pace?

articolo a cura di:
Giovanni Perilli
Giovanni Perilli

pubblicazione:

Partite Iva e Fisco: Guerra o Pace?

Quella tra le partite Iva e il Fisco è una guerra o nel 2021 ci sarà pace?

In attesa della Legge di Bilancio per il nuovo anno, sono state fatte parecchie proposte per tentare di agevolare la ripresa dell’economia italiana. Il Governo ha previsto dei ristori per tutti coloro che hanno avuto significative perdite di fatturato. Ma la news che fa ha fatto scalpore negli ultimi giorni è quella della proposta di un anno bianco per le partite Iva. L’ha pubblicato direttamente il Ministro Luigi Di Maio il 14 Dicembre in un post sul suo profilo Facebook.

I dettagli della proposta

La proposta dell’anno bianco è prevista soltanto per le partite Iva con un fatturato inferiore ai 50mila euro annui e che abbiano subito un calo dello stesso di almeno il 33%. La misura dovrebbe interessare solo i lavoratori autonomi con partita IVA, ovvero i lavoratori iscritti alla gestione separata dell’Inps o alle gestioni speciali dell’Ago. A quanto pare sarà lo Stato a farsi carico dei contributi che dovranno versare autonomi e partite Iva. Ma i dettagli sono ancora tutti da definire, e da quanto detto dal Ministro degli Esteri, il Governo sta lavorando per trovare un punto d’incontro su questo provvedimento.

 

Sembra che per le partite Iva il 2021 sia in pace con il Fisco, ma è proprio questo il punto…sembra. I piccoli lavoratori autonomi che già sono stati letteralmente schiacciati dalla crisi generata dalla pandemia, potranno godere della pace col Fisco. Mentre tutti i grandi contribuenti saranno i primi ad entrare nel mirino di Agenzia delle Entrate, che dal 1 Gennaio farà ripartire la Riscossione. Proprio così, il Governo dovrà pur fare cassa e i debitori con debiti superiori a 100mila euro saranno i primi ad “entrare in guerra col Fisco”.

 

Quindi ti lascio con il quesito con cui abbiamo aperto l’articolo: Tra Partite Iva e Fisco è guerra o pace?

 

P.S. Se la tua situazione debitoria supera i 100mila euro ti consigliamo di prepararti alla guerra e noi possiamo aiutarti a farlo.

Valuta la tua situazione insieme al team di CFC Legal

Riduci dell’80% il debito fiscale

Novità Luglio 2022

Grazie al Nuovo Codice della Crisi puoi risolvere il debito maggiore di 500mila euro e pagare il restante 20% nell’arco di 4 o 5 anni

Gestiamo anche inviti a comparire, avvisi di accertamento, cartelle di pagamento, ipoteche, pignoramenti e intimazioni di pagamento maggiori di 100mila euro, riducendone l’importo fino ad eliminarlo al 100%

Accedi Ora Alla Tua Migliore Soluzione