8:00 - 19:00 lun-ven
+02 97070480

Indebitamento, a Treviso già 30mila soggetti in difficoltà mentre nel resto d’Italia…

articolo a cura di:
Fabrizio Condemi
Fabrizio Condemi

pubblicazione:

Indebitamento a Treviso
Treviso e Resto d’Italia: l’indebitamento rischia di diventare la nuova piaga sociale.

Fisco, Banche, Finanziarie, enti locali rappresentano già un peso insormontabile per imprese e famiglie. In più il valzer tra Putin e i politici europei non lascia tranquilli nessuno: dietro l’angolo vi sono aumenti pesantissimi (oltre a quelli già registrati da gennaio 2022) di Energia Elettrica, Gas, GPL e Benzina. 

Come se non bastasse la macchina burocratica italiana dei pagamenti è sempre in ritardo e chi lavora soprattutto con gli enti pubblici sa che i comuni pagano a lunga, a volte lunghissima scadenza. 

Nordest virtuoso nel pagamento dei suoi debiti. 

Nella classifica dei 110 Comuni capoluogo i primi tre piazzamenti sono tutti nordestini: Treviso, prima (circa 88% dei debiti pagati con risorse proprie nell’anno), seguita da Venezia (86,47%) e Bolzano (85,95%). Nelle prime venti anche Trento (81,10%) e Verona (80,40%). A un Nordest virtuoso, secondo l’indagine Openpolis risponde un Centro Sud fallimentare con Reggio Calabria (38,76%) e Napoli (45,37%) a fondo classifica.

Se il Nord soffre, il sud…

Nonostante il Nordest sia virtuoso nei pagamenti per gli enti locali, Treviso annovera oltre 30mila indebitati. Famiglie, imprenditori, professionisti e a cascata vengono risucchiati i lavoratori dipendenti.

Si riducono i consumi medi e si abbassano i fatturati delle imprese sul territorio, diminuiscono sensibilmente anche gli “investimenti” sul futuro dei propri figli per università e specializzazioni: un vero dramma sociale. 

La via d’uscita c’è ma in troppi la ignorano. 

Legge 3/2012, detta “salvasuicidi” sul sovraindebitamento di famiglie piccole imprese o professionisti, Composizione negoziata della crisi, per chiunque sia iscritto alla camera di commercio, fino ad arrivare ai più complessi (ma altamente redditizi) Concordati preventivi con Transazione Fiscale e Previdenziale che garantiscono la continuità aziendale ed il mantenimento dei posti di lavoro.

Noi della CFC – Crisi Fiscale d’Impresa siamo specializzati in queste materi. Vorremmo tu conoscessi prima gli strumenti e poi noi, perché uscire dal debito si può!

Ma soprattutto si deve per evitare di perdere la propria casa, l’azienda e, in alcuni casi, incappare anche in reati penali come la Bancarotta

Perché i 30mila indebitati di Treviso potrebbero essere solo l’inizio.

Scopri come gestire e risolvere il tuo debito fiscale e commerciale cliccando qui.

Gestisci e Risolvi con Agenzia delle Entrate