Come annullare e avviare una opposizione alla intimazione di pagamento

articolo a cura di:
Giovanni Perilli
Giovanni Perilli

pubblicazione:

opposizione intimazione di pagamento

In questo articolo scoprirai come avviare una opposizione a intimazione di pagamento di Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia).

Hai ricevuto un atto da parte dell’Agenzia delle entrate-Riscossione è c’è scritto “intimazione di pagamento” ma non sai di cosa si tratta? Nell’intimazione di pagamento che hai ricevuto sono elencate una serie di cartelle di pagamento mai ricevute prima (o che non ricordi)?

Opposizione a intimazione di pagamento – La storia di Leonardo

Lascia che ti parli del signor Leonardo, che, dopo aver ricevuto un’intimazione di pagamento contenente numerose cartelle esattoriali, mi ha contattato immediatamente per una consulenza.

Mi ha raccontato che era molto in ansia per via dell’intimazione di pagamento ritirata dalla moglie. Un’ansia dovuta alla somma che Leonardo doveva effettuare in soli cinque giorni.

Tuttavia, dopo aver esaminato tutta la documentazione fornitami da Leonardo, mi sono reso conto che impugnando in tempi brevissimi (20 giorni) l’intimazione di pagamento, avevamo moltissime chances di poter annullare il debito indicato.

E infatti Leonardo ha fatto molto bene a fidarsi del mio consiglio, perché, quando si presentò davanti al giudice competente, quest’ultimo ebbe a riscontrare che le cartelle di pagamento indicate nell’atto di intimazione erano state notificate a un indirizzo di residenza errato.

Ebbene, data l’illegittimità dell’operato dell’agente della riscossione, non ha potuto fare altro che accogliere il ricorso e sia l’intimazione di pagamento sia il debito di Leonardo con l’agente della riscossione e annullarli.

Hai capito bene: il suo debito non esiste più e Leonardo può ricominciare a vivere e lavorare libero dall’aggressione dell’agente della riscossione.

Come vedi, se Leonardo non si fosse fidato del mio consiglio non avrebbe mai ottenuto un risultato così straordinario. Ti dico questo perché spesso le persone, per paura o perché spalleggiate dai professionisti che non hanno specializzazione. Spesso, in questo campo, preferiscono pagare e continuare ad essere ingiustamente vessate dall’agente della riscossione piuttosto che affrontare la situazione nel modo giusto.

Come hai visto è possibile uscire anche da situazioni che sembrano disperate se conosci le modalità per farlo.

Ne parlo nel quinto capitolo “Come annullare un’intimazione di pagamento” del nuovo libro “Liberati da Equitalia/AeR” del Dott. Carlo Carmine “Liberati da Equitalia/AER”.

>> CLICCA QUI per scaricarlo ora gratuitamente <<

Gestisci e Risolvi con il Fisco