Avviso di accertamento impugnato? Contributi I.N.P.S. non dovuti!

articolo a cura di:
Guglielmo Giuseppe Di Giovanni
Guglielmo Giuseppe Di Giovanni

pubblicazione:

Avviso di accertamento impugnato inps

Avviso di accertamento: l’Agenzia delle Entrate ha accertato nei tuoi confronti un presunto maggior reddito evaso? 

In tal caso, ti consiglio di prestare massima attenzione non solo alla richiesta economica del Fisco (imposte, interessi e sanzioni), ma anche alla pretesa che verrà avanzata dall’I.N.P.S. in termini di maggiori contributi previdenziali, calcolati proprio sul maggior reddito accertato.

Da maggiori ricavi (presunti) derivano maggiori contributi previdenziali da versare, con interessi e sanzioni.

Di regola, infatti, alla notifica di un avviso di accertamento segue la notifica del c.d. avviso di addebito da parte dell’ente previdenziale.

Dovrai, quindi, difenderti su due fronti: quello tributario, contro l’Agenzia delle Entrate e quello contributivo, opponendoti anche all’INPS.

Nulla dovrà essere sottovalutato e lasciato al caso.

Atto Notificato. Possibile invalidamento?

Anche in tale situazione, voglio rassicurarti, ricordandoti che una tempestiva impugnazione dell’avviso di accertamento potrà invalidare in radice qualsivoglia connesso atto notificato dall’I.N.P.S..

La normativa in materia (art. 24, comma 3, del D.Lgs. n. 46/1999), infatti, prevede che se i maggiori contributi previdenziali si fondano su un maggior reddito accertato dal Fisco e contestato con ricorso dinanzi al Giudice tributario, l’Debito INPS non potrà chiederti nulla e l’eventuale avviso di addebito sarà illegittimo!

Sarà determinante attivare con prontezza il contenzioso tributario contro la pretesa avanzata dall’Agenzia delle Entrate attraverso un avviso di accertamento o un invito a comparire.

Solo in questo modo potrai bloccare sul nascere l’azione dell’I.N.P.S. ed evitare di subire un doppio danno derivante dalla duplicazione della richiesta economica dello Stato (Agenzia delle Entrate + Debito INPS).

Ecco perché il consiglio che ti do è quello di cliccare qui, riempire il forme e farti contattare da un professionista specializzato che potrà analizzare, gestire e risolvere il tuo debito fiscale.

Gestisci e Risolvi con il Fisco